Big things, BIG news: sono usciti i risultati del tanto atteso Seed Money, e… è ufficiale: abbiamo accompagnato a finanziamento nientepocodimeno che 3 progetti!

Curiosi di sapere chi sono? Il primo è Greenbolt, dei fratelli Baggio, legato alla produzione di tecnologie per la sanificazione e purificazione dell’ambiente (e non solo) attraverso l’uso di ozono.

Il secondo è il progetto di Marco Soave e Nicolò Paternoster che si occupa di offrire ai centri outdoor che offrono esperienze adventure, un’automatizzazione per produrre contenuti multimediali di qualità da offrire ai clienti privati.

Il terzo progetto prevede la realizzazione  WonderGene, un prototipo definitivo di un device portatile e integrato che permette di eseguire analisi genetiche in qualsiasi contesto al di fuori di un laboratorio. Le promotrici sono tutte Ana Rodriguez Prieto, Laura Eccel e Anna Redaelli.

 

Il Seed Money è un fondo co-finanziato da Provincia autonoma di Trento ed Europa (FESR), finalizzato a promuovere la diffusione di iniziative imprenditoriali nei settori innovativi o ad alta tecnologia.
Destinatari sono soggetti, persone fisiche o giuridiche, che intendono avviare in Trentino iniziative imprenditoriali con l’obiettivo di sviluppare prototipi di prodotto, servizio o processo.

Il bando premia col 100% dell’agevolazione sulle spese effettuate i migliori progetti, con rilevante innovazione tecnologica.

Obiettivo principale dell’iniziativa è finanziare la nascita e il consolidamento delle micro, piccole e medie imprese. In coerenza con quanto previsto nella strategia di specializzazione intelligente del Trentino, sono state considerate prioritarie e premiate le iniziative appartenenti alle aree di specializzazione Qualità della Vita, Energia e Ambiente, Agrifood e Meccatronica.

 

Potevano presentare domanda, entro il 31 ottobre scorso, persone fisiche in gruppo o persone giuridiche – piccole e medie imprese – costituite da non più di 24 mesi che intendevano sviluppare un’idea imprenditoriale in settori innovativi o contraddistinti da un elevato contenuto tecnologico.

Il bando metteva a disposizione 2,9 milioni di euro (risorse del Programma Operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014 – 2020 della Provincia autonoma di Trento), per finanziare due distinte fasi di un progetto di impresa:

fase 1 – avvio dell’impresa e sviluppo del prototipo;

fase 2 – ingegnerizzazione del prototipo e commercializzazione. Questa fase è eventuale in quanto dipendente dall’ottenimento di un finanziamento da parte di un investitore terzo (strumento del matching fund).

 

Sono 33 le proposte progettuali che saranno finanziate a seguito dell’approvazione della graduatoria del bando. Le domande di contributo considerate idonee sono state 70, su 133 progetti presentati.

 

Ecco le graduatorie:

https://www.trentinosviluppo.it/it/ELE0011898/seed-money-approvata-la-graduatoria