Materiali resistenti #2 – economia | Intervista a Luigi Bistagnino
19 October 2015 - stefaniacosta

MATERIALI RESISTENTI #2 – ECONOMIA

Mettere le relazioni al centro di un nuovo paradigma economico. Vero è che in natura “non esistono disoccupati e neppure rifiuti”.

Luigi Bistagnino trasforma il concetto di scarto in output, neutralizzando la distinzione moralistica tra materia vergine e secondaria. Uno spostamento sostanziale, che declassa la frontiera della green economy a specchietto per le allodole. La fame post-moderna di connessioni autentiche si risolve nell’autopoiesi dell’approccio sistemico. L’obsoleta idea di patto sociale si arma di prospetti economici firmati Deloitte, alla conquista di mercati locali impietosamente prosciugati della grande distribuzione.

 

Intervista a Luigi Bistagnino ospite di Materiali resistenti il 6 ottobre 2015 a Impact Hub.