RADIOLARI & PAT.PEND (12 ottobre 2012)

unione 2

Venerdì 12 ottobre 2012 a partire dalle ore 20.30 The Hub Rovereto ha ospitato on stage le fragili sonorità di Radiolari e Pat.Pend, una collaborazione musicale che nasce tra un duo rock al femminile e una One Man Brand e unisce originalità, ironia e creatività. Le Radiolari amano definirsi “esseri unicellulari con uno scheletro artisticamente operato” e sono: Chiara Angeli al pianoforte e al super8 e Francesca De Mai, voce, chitarra e disegni. Pat.Pend propone una mistura di folk punk rock’n’roll in salsa agro dolce tendente all’acido, suonata in modo minimale quanto basta ed affettuosamente ribattezzata “Cinga Cinga”.

http://www.myspace.com/radiolari
https://www.facebook.com/radiolari.musica
http://www.myspace.com/patpendband
https://www.facebook.com/pages/Pat-Pend/226095507430066

 

RELLA THE WOODCUTTER (27 ottobre 2012)

rella

Sabato 27 ottobre 2012 a partire dalle ore 20.30 la rassegna Live at the Hub – No music in the office, ha avuto come protagonista il musicista e songwriter milanese Rella the WoodCutter. In questa occasione il musicista milanese ha presentato al pubblico di The Hub Rovereto il suo ultimo album The Golden Undertow, uscito nel 2012 per l’etichetta Boring Machines. Un progetto musicale realizzato esplorando stili e generi diversi tra loro: dal più tradizionale songwriting folk ai versanti più sperimentali del drone e del free-rock. La totale devozione alle dinamiche della struttura-canzone fa di Rella the WoodCutter uno dei soggetti più interessanti nel panorama dei musicisti che hanno mantenuto viva quella tradizione che dal folk psichedelico – passando per il blues – si estende verso territori più sperimentali.

http://rethwo.wordpress.com/
http://boringmachines.bandcamp.com/album/rella-the-woodcutter-the-golden-undertow

 

DOKURO & LINA PAUL (5 novembre 2012)

unione

Lunedì 5 novembre 2012 – a partire dalle ore 20.30 – negli spazi di Hub si sono esibiti: i Dokuro, un duo artistico polacco formato da Agnes Szelag & The Norman Conquest e a seguire la musicista berlinese Lina Paul. La musica dei Dokuro è stata descritta come una collisione tra sonorità elettroniche, voci e violoncello che si mescolano in un vortice scatenato di frastuono, melodie pop, improvvisazione. Un’atmosfera attraente e lussureggiante che trasporta l’ascoltatore “to blood red moons & dusty corners of the heart“. Oltre a loro si esibirà Lina Paul, una songwriter berlinese, polistrumentista dalla voce elegante, poetica e sussurrata. Un’artista che negli ultimi due anni ha suonato in oltre 100 locali tra Germania, Belgio, Olanda, Italia, USA, Danimarca, Francia, Repubblica Ceca, Austria e Inghilterra. Ha prodotto due album, con un terzo in uscita nel 2013. La sua musica è stata descritta come “Desolate, lonely scenarios, like aural Edward Hopper paintings, are described in songs and poems that float above minimal washes of pale, haunted guitar chords. This reflective, introspective music occasionally brings to mind Portishead, Low, and Bjork’s vocal delivery, but it would be doing Lina Paul a disservice to say it was likeanything much else.”

http://www.dokuro.bandcamp.com
https://myspace.com/linapaulmusik

 

ABOVE THE TREE & THE E-SIDE (20 dicembre 2012)

above

Giovedì 20 dicembre 2012 a partire dalle ore 20.30 The Hub Rovereto ha ospitato una band innovativa e d’eccezione: Above The Tree & The E-Side., i quali hanno presentato Wild . Un progetto di ricerca – prodotto dall’etichetta bolognese Locomotiv Record – dove le sonorità rock, blues e folk più tradizionali si mixano all’elettronica e al tribalismo. Above The Tree nasce nel 2007 come progetto solista di Marco Bernacchia, artista sonoro e visivo marchigiano attivo in precedenza con Gallina e M.A.Z.C.A, i cui quattro album hanno ottenuto ottimi riscontri di critica e pubblico. La sua musica si caratterizza da sempre per la capacità di unire folk ed avanguardia, con costanti richiami all’Africa tribale e al blues delle origini, adagiando il tutto su un tappeto fatto di delicato rumore. Dal 2007 ad oggi innumerevoli sono stati i palchi che lo hanno ospitato, dall’Italia alla Francia, dalla Germania alla Spagna, e ancora Portogallo, Repubblica Ceca, Slovenia, Slovacca, Svizzera, Svezia ed Ucraina. Un tour senza sosta durato 4 anni. Nel gennaio 2012, in seguito all’incontro con Matteo Sideri (percussionista, batterista, Dj e producer) uscirà il suo primo disco in duo; per l’occasione quindi il nome del progetto verrà trasformato in Above the Tree&E-side. Il disco si intitolerà appunto WILD. Il lato mantrico caratteristico del suono di Above The Tree – Marco è esaltato e rafforzato dal beat primitivo di Matteo Sideri – alias E-Side.

www.abovethetree.it
http://above-and-e-side.bandcamp.com/
https://www.facebook.com/abovethetree.andeside