Meet the Members – Leonardo Benuzzi
6 November 2012 - Impact Hub

1.      Parlaci di te e della tua attività (in breve). Laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Trento, con partecipazione al progetto Doppia Laurea in Germania (Dresda). Project manager per la progettazione e costruzione di un prototipo in scala 1:1 di Connected Sustainable Home per la Green Home Alliance, alleanza di ricerca internazionale fra il MIT Mobile Experience Lab e Fondazione Bruno Kessler. Consulente per la società Idee Associate, che si occupa di sviluppare nuovi concept di prodotti e servizi per aziende italiane e multinazionali (Thun, Pirelli, Banca Intesa, Unicredit, Thermo Fisher). In passato consigliere strategico del vicepresidente di Trentino Sviluppo, società di sviluppo locale. Al momento sono impegnato nella implementazione pratica di tre idee imprenditoriali.

2.      Quale è stato un incontro fondamentale per la realizzazione del tuo progetto? Piu’ che un incontro il passaggio fondamentale e’ stata la realizzazione che, dopo diverse esperienze professionali e personali, avrei avuto piacere nel gestire qualcosa di mio.

3.      Quando pensi al tuo progetto a quale luogo lo associ? Non lo associo ad un luogo ma ad uno strumento, il mio portatile. I miei progetti sono portati avanti in larga misura senza il lusso di potermi incontrare quotidianamente con loro se non attraverso lo schermo del portatile. Il mio luogo di lavoro e’ variabile.

4.      Quale è stato il tuo colpo di genio e cosa invece non rifaresti? Ho capito nella mia esperienza di studente e di dipendente prima, di consulente poi, che l’esperienza e’ quello che ottieni quando non ottieni quello che vuoi. Ecco perche ho pensato di diversificare i miei progetti per imparare da ognuno di essi ed applicare l’esperienza acquisita sugli alti, in parallelo. La cosa che non rifarei e’  lavorare a piu’ progetti allo stesso tempo. Riuscire a gestirli e’ complesso.

5.      Che cos’è The Hub Rovereto per te e perché hai deciso di diventare membro? E’ un luogo che mi ha permesso di capire che anche in un luogo che credevo poco attivo dal punto di vista dell’imprenditoira giovanile e degli stimoli creativi esistono molte iniziative e molte persone valide. The Hub ha il merito di atttrare le une e le altre come una calamita, facilitando la possibilita’ di incontrarle.