Caricamento Eventi

FuturaTrento | #accessibilità

ACCESSIBILITA’ | 19 gennaio, 18.00-20.00
Impact Hub | via Sanseverino 95, Trento

 

accessibilità (s.f) – la caratteristica di un dispositivo, di un servizio, di una risorsa o di un ambiente d’essere fruibile con facilità da una qualsiasi tipologia d’utente.

 

 

Una città non può definirsi davvero smart se non riesce a condividere le sfide che la attendono, le criticità che la attraversano, le opportunità che la possono rendere migliore. La piattaforma FuturaTrento è uno strumento importante per favorire la creatività e la voglia di mettersi in gioco dei cittadini più giovani, ma non ci possiamo illudere che da sola possa trasformare l’approccio della comunità nei confronti della gestione della complessità urbana. “La città intelligente è un processo non una destinazione finale” , e in quanto tale va costantemente coltivata e mantenuta, con cura, pazienza e curiosità. “La città intelligente è il luogo dei dialoghi”, “Gli esseri umani sono il soggetto protagonisti dell’attività sul web”, “L’intelligenza di una città non è la somma di cambiamenti casuali. L’intelligenza di una città è il frutto di una costante attività di innovazione e di interazione economiche e sociali.” Dobbiamo partire, così come all’interno di un percorso formativo che riguarda ogni singolo cittadino, dal tentativo necessario di condividere principi e linguaggi, così da scegliere consapevolmente in che direzione muoverci e in che modo valorizzare allo stesso tempo gli strumenti che l’innovazione tecnologica ci offre e le peculiarità che costituiscono il valore aggiunto – spesso nascosto – di ogni territorio.

 

2

 

 

Solo qualche anno fa dovevamo fare i conti con limiti all’accessibilità molto materiali. Marciapiedi troppo alti e privi delle necessarie rampe per la salita e la discesa furono addirittura presi a martellate da un cittadino che con la sua carrozzina faticava a muoversi lungo le strade del centro storico di Trento appena ristrutturato. L’Amministrazione comunale, dopo un numero cospicuo di lastre di marmo danneggiate, si attivò per rendere la città più accogliente per chi era costretto a muoversi su una sedia a rotelle. Una battaglia – non ancora del tutto vinta – quella relativa allo sbarrieramento dei contesti urbani che ha le sue radici nella volontà di garantire ad ognuno l’utilizzabilità degli spazi pubblici e nella rivendicazione di cittadinanza per chi altrimenti ne sarebbe rimasto escluso.

Venuti meno almeno alcuni degli ostacoli fisici presenti nelle nostre strada è bene chiederci oggi quali siano le nuove barriere contro le quali scagliare qualche poderoso colpo di martello. Quali sono oggi le priorità della smart city per quanto riguarda il tema dell’accessabilità? Perché è necessario “aprire” i dati a disposizione del pubblico mettendoli a disposizione di ogni cittadino? Come si condividono competenze e idee per permettere una relazione virtuosa tra pubblico e privato? In che maniera possiamo sfruttare l’innovazione tecnologica per migliorare la fruibilità del trasporto pubblico o la comunicazione tra cittadino e uffici comunali? Che riflessi ha l’accessibilità a una mole di informazioni fino a pochi anni fa inimmaginabili sulla qualità della democrazia e sui processi decisionali? Una serie di interrogativi per proporne un altro: Trento è una città accessibile?

 

Partecipano:

Enrico Giovannini (Università Tor Vergata)

Maria Chiara Franzoia (assessore Comunedi Trento)

Introduce e coordina Giancarlo Sciascia (Fbk)

 

Raccontano le loro esperienze:

Lorenzo Modena di ​OpenMove

​Maurizio Napolitano di ​Open Street Map

​Luca Silvestri di Ecogriddy​

 

1

Data
Jan 19th
Ora
6:00 - 20:00
Luogo
Impact Hub Trento
Prezzo
Gratis

Scopri altri eventi