Caricamento Eventi

Salotti Urbani |1971: L’ANNO D’ORO DEL ROCK

Musica e chiacchiere si alterneranno in un conviviale dibattito all’aperto per raccontare la più recente cultura musicale. Brani selezionati e proposti da da Giuliano Lott – giornalista, musicista, critico musicale –  tramite supporti classici: vinile e cd.

Non mancherà il giradischi e le poltrone, come in un salotto nel centro città.

Dopo il primo appuntamento in Santa Maria – in occasione di Osvaldo – I Salotti Urbani 2018 si svolgeranno mercoledì 27 giugno, 4 e 11 luglio – ad orario aperitivo – dalle 18.30 alle 20.30 – nel centro di Rovereto, davanti al bar Loco’s in via Valbusa Grande.

 

 

MERCOLEDI 27 GIUGNO

ORE 18.30 

Salotti Urbani
1971: L’ANNO D’ORO DEL ROCK

 

Seguendo il bel libro di David Hepworth, uscito in italiano a gennaio per Big Sur, ripercorreremo l’anno in cui il rock divenne maggiorenne: dodici intensissimi mesi che hanno visto uscire sul mercato quelle che si sarebbero poi accreditate nel tempo come pietre miliari della storia della musica (non c’è che l’imbarazzo della scelta: si va da Led Zeppelin IV a Meddle dei Pink Floyd, da Shaft di Isaac Hayes a Sticky Fingers degli Stones, ma la lista è lunghissima). Un racconto ricco di aneddoti e di fascinosi brani che dsegnarono un’epoca: l’età dell’oro del rock’n’roll.

 

MERCOLEDI 4 LUGLIO

ORE 18.30 

Salotti Urbani
LUCIO BATTISTI – Umanamente, l’artista

 

Lucio Battisti, di cui ricorre quest’anno il ventennale della morte, è stato il maggior innovatore stilistico della musica italiana del dopoguerra, traghettandola dal cantautorato a un’autorialità forte ma flessibile, che attraverso due parolieri d’eccezione (Mogol nella prima parte della carriera, e il poeta avant-garde Pasquale Panella nella seconda) ha del tutto cambiato gli assetti della pop song italiana, che dopo Battisti non è più stata quella di prima. Nei suoi dischi si trovano affiancate sperimentazioni simili a quelle coeve del rock inglese e americano alternate a canzoni di grande successo, che si sono imposte grazie a un nuovo modo di raccontare l’amore, l’intimità, le emozioni. Cercheremo tra anfratti poco conosciuti e brani epocali, per gettare uno sguardo che non si limiti alla retrospettiva, ma che sappia rintracciare nella musica di oggi l’eredità di un autore schivo e spesso criticato, ma un artista vero, il cui genio sta ricevendo finalmente il giusto riconoscimento anche fuori dall’Italia.

 

 

MERCOLEDI 11 LUGLIO

ORE 18.30 

Salotti Urbani
PSYCHEDELIC SOUL

 

Una rapida carrellata sulla black music dei primi anni Settanta, tra colonne sonore Blaxploitation e soul hits, con i ritmi sempre più sinuosi, rapidi e sincopati che si imposero con la svolta funk. Una stagione irripetibile che ebbe tra i suoi protagonisti personaggi come Sly Stone, James Brown, Marvin Gaye e Curtis Mayfield, che diede i natali (come figlia legittima) alla disco music e che ben prima del boom della Febbre del Sabato Sera (di cui ricorre quest’anno il quarantennale) aveva fatto ballare una generazione di giovani freak americani.

 

Il ciclo di appuntamenti, organizzato da Impact Hub, è sostenuto dal Comune di Rovereto e inserito nel programma di Rovereto Estate, in collaborazione con Loco’s bar.

Data
Jun 27th
Ora
18:30 - 20:30
Luogo
Rovereto
Prezzo
Gratis

Scopri altri eventi