Caricamento Eventi

Salotti Urbani

Dopo il successo delle prime tre edizioni a Rovereto, Salotti Urbani, organizzato da Impact Hub Trentino, arriva a Trento.
L’appuntamento del 17 settembre, inserito nel festival di via Suffragio “Tutta mia la città”, sarà a cura di Giuliano Lott, giornalista, musicista e critico musicale e sarà dedicato a Serge Gainsbourg e all’arte di destare scandalo. Musica e chiacchiere per raccontare la vita del cantautore francese, attraverso brani selezionati e diffusi tramite supporti classici (vinile su giradischi analogici) e cd.
Chi non è francese o francofono difficilmente coglie appieno la figura di Gainsbourg, o Gainsbarre, come chiamava il proprio alter ego dissoluto. Ha attraversato quasi mezzo secolo con la sua musica, rinunciando ad affermare uno stile preciso, ma passando dal criminal jazz degli anni ’50 al mambo, al pop al rock, fino al reggae, “marchiandoli” con il suo inconfondibile stile. Ha scritto successi per molte starlettes francesi, inserendo consapevolmente versi equivoci.
E’ stato il compagno di due bellissime donne: Brigitte Bardot e Jane Birkin; è il padre della splendida attrice Charlotte, che porta il suo cognome.
Ha contraddistinto la propria carriera con la voglia di scandalizzare il pubblico anziché compiacerlo, parlando soprattutto di sesso in maniera esplicita e facendosi bandire dalle radio nel 1969, per la celebre “Je t’aime, moi non plus”. Ha scritto improbabili sceneggiature e romanzi brevi dedicati alla petomania e altre inconfessabili funzioni corporali, arrivando a indignare l’esercito del suo Paese per la propria versione “reggae” della Marsigliese. Precorreva i tempi, per questo la qualità della sua opera si comprende meglio solo adesso, a 23 anni dalla morte.

Data
Sep 17th
Ora
20:30 - 21:30
Luogo
Bar Al Porteghet
Prezzo
Gratis

Scopri altri eventi