Caricamento Eventi

Volano. Nuovi processi per l’abitare | la premiazione

“Volano nuovi processi per l’abitare”sta volgendo al suo termine.
Sono stati 45 i progetti che si sono sfidati nel concorso di idee finalizzato alla progettazione per la realizzazione in una lottizzazione privata a Volano di edifici residenziali ecosostenibili.
Ben 122 i giovani architettil’età media è stata di 33 anni – che hanno lavorato per presentare la propria proposta per “VOLÁNO NUOVI PROCESSI PER L’ABITARE”.  Sono per la maggior parte trentini, ma c’è pure chi vive nelle province limitrofe di Bolzano, Brescia, Vicenza, Belluno e Verona.
Dei 45 gruppi di giovani professionisti e professioniste – perchè un terzo dei capigruppo erano donne – che hanno partecipato alla prima fase del concorso saranno 5 quelli a proseguire il percorso e a dover progettare nel dettaglio degli spazi privati interni nel numero e nelle indicazioni della committenza che incontreranno il prossimo 18 settembre. La giuria, presieduta dal professore arch. Ferlenga, da poco Rettore di IUAV (Istituto Universitario di Architettura Venezia) – e composta dagli architetti Malossini (delegato AgaTN), Piccioni (delegato della comunità della Vallagarina), Less (delegato dell’Opificio delle Idee) e dal signor Raffaelli (in rappresentanza della proprietà) – ha decretato i 5 capigruppo finalisti.   Sono tre donne e due uomini, tutti trentini tranne uno: Manuela la Spisa di Rovereto Silvia Filippi di Albiano Raffaele Cetto di Levico Marialuisa Dus di Romano d’Ezzelino (VI) Nicola Scaramuzzi di Predazzo.
In questa seconda fase i finalisti  hanno approfondito i loro progetti.
Lunedì 9 novembre verrà premiato il progetto vincitore che firmerà il contratto di progettazione complessiva dell’area e di due unità abitative, i secondi classificati riceveranno 1.800 euro e i terzi 1.400 a titolo di rimborso spese e premio per i valori espressi. Per gli ultimi due classificati è previsto invece un rimborso di 600 euro.
Durante la premiazione, LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2015 dalle ore 18.00 presso L’OPIFICIO DELLE IDEE – Frazione Sega, Trambileno, è programmato un intervento dell’arch. Andrea Piccioni – comunità della Vallagarina e la presentazione del libro: “Città e memoria come strumenti del progetto” con l’autore arch. Alberto Ferlenga – rettore IUAV.
Dalle ore 20.00 sarà previsto inoltre un rinfresco offerto dall’Opificio delle Idee e la mostra degli elaborati consegnati anche durante la prima fase del concorso.
L’accreditamento di 2 CFP per la partecipazione alla premiazione è in fase di valutazione presso il consiglio dell’ordine degli architetti di Trento.

 

Data
Nov 9th
Ora
18:00 - 22:00
Luogo
Rovereto
Prezzo
Gratis

Scopri altri eventi