Caricamento Eventi

#WakeUpFreelance: ACTA e SMart insieme per i tuoi diritti

#WakeUpFreelance: ACTA e SMart insieme per i tuoi diritti

mercoledì 30 marzo

ore 18.30

Impact Hub Trento

 

ACTA e SMart hanno definito i termini di un ampio accordo per unire in maniera sinergica le proprie attività e avviare nuove iniziative a favore dei freelance. Iniziative che cercano di rimediare a inefficienze del nostro sistema istituzionale o di superare i vincoli di norme che, seppur pensate come incentivi, possono trasformarsi in ostacoli alla crescita.

Acta e SMart daranno più forza e concretezza alla difesa dei diritti e del reddito dei freelance, attraverso dispositivi collettivi e mutualistici volti a renderne la realtà professionale più semplice e più sicura.

SMart è un progetto nato in Belgio nel 1998, che si è sviluppato in una rete di imprese senza scopo di lucro, ora presente in 9 paesi europei. Dal 2013 è attiva anche in Italia, dove ha assunto la forma di una Cooperativa Impresa Sociale. SMart facilita il lavoro di artisti, freelance e professionisti della creatività.

Agendo come produttore delle attività dei propri soci, SMart si occupa di tutti gli aspetti amministrativi del loro lavoro, ne tutela i compensi dai ritardi di pagamento, e ne semplifica il lavoro facendosi carico della gestione degli aspetti previdenziali e fiscali legati ai loro contratti. Inoltre, attraverso il suo operato, SMart incentiva la costruzione di reti professionali e lo sviluppo di forme di economia collaborativa.

ACTA è la prima associazione nata in Italia (2004) per rappresentare i freelance, per dare una voce e un volto al lavoro del futuro.

ACTA si occupa delle grandi questioni del Welfare, del Fisco e dei Diritti. Più in generale è interessata a trovare nuove modalità per sostenere il lavoro professionale in una situazione di mercato sempre più difficile, che fatica a riconoscere le competenze, a valorizzare conoscenze e professionalità, a tutelare creatività e innovazione, e per supportare la creazione di reti e di aggregazioni tra professionisti che ne favoriscano il rafforzamento competitivo.

La formula vincente: 1 + 1 = 3

Ma in concreto cosa ti offre questa collaborazione? Da subito tre cose, in futuro più diritti e tutele. Ma vediamo in dettaglio.

Uno sportello informativo gratuito per tutti coloro che intendono avviare o hanno già avviato un’attività da freelance. La presenza di operatori competenti in materia di lavoro autonomo professionale costituisce una reale novità nel panorama italiano, in cui finora questo tipo di iniziative si basano generalmente su sovvenzioni pubbliche e si focalizzano su lavoro dipendente o autoimprenditorialità.

Un aiuto concreto a chi opera nei regimi agevolati (applicabili sino a un massimo di 30.000 euro di fatturato annuo), affinché non limitino la loro attività nel timore di uscire dall’ambito dell’agevolazione e utilizzino invece le possibilità offerte dal nuovo regime forfettario e dal regime dei minimi. Il meccanismo è semplice: i soci ACTA, aderendo anche a SMart, potranno sviluppare una parte della propria attività all’interno della cooperativa, che ne gestirà i relativi contratti e ne garantirà la gestione amministrativa e la riscossione dei pagamenti. Il reddito generato da queste commesse, in quanto fiscalmente assimilato a lavoro dipendente, potrà cumularsi al tetto di 30.000 euro di fatturato previsto per il nuovo regime forfettario senza implicare un’uscita dallo stesso.

Un supporto ai professionisti che devono cooperare all’interno di un’unica commessa e non possono, nel nostro sistema, utilizzare forme di aggregazione “leggere” e temporanee. La soluzione spesso adottata è che un professionista riceve l’intero incarico e poi affida ad altri partner una parte del lavoro, caricandosi così di un lavoro burocratico amministrativo e “gonfiando” impropriamente il proprio reddito. Questa operazione risulta particolarmente svantaggiosa per chi opera in regime agevolato, che rischia di raggiungere velocemente il tetto dei 30.000 euro. Per i soci ACTA SMart potrà svolgere il ruolo di capo-commessa. Il contratto sarà trasferito a SMart, che gestirà tutta la fatturazione: unica fattura al cliente, differenti fatture fra i singoli freelance (secondo accordi tra questi) e SMart.

www.actainrete.it

smart-it.org

Data
Mar 30th
Ora
6:30 - 20:00
Luogo
Impact Hub Trento
Prezzo
Gratis

Scopri altri eventi