Molvius: tanti buoni motivi per amare i mostri

Ritorna il mostro Molvius simbolo del lago di Molveno. Lo scorso anno oltre 100 illustratori si sono sfidati in una divertente gara che li ha messi alla prova con l’obiettivo di fare il ritratto alla creatura che abita le acque del Lago di Molveno. Ha così preso forma – tra le mani di Nadia Groff – Molvius: un mostro verde, con una lunga coda, dentini appuntiti e calzini a righe bianche e rosse.
La scorsa estate si è presentato a residenti e turisti emergendo dall’acqua del lago, in inverno è stato avvistato in paese, e perfino sulle piste da sci. Molvius vuole ridisegnare l’immaginario del lago di Molveno, si propone come strumento di marketing e … tornerà a mostrarsi a luglio per quattro giornate in uno spettacolo ricco di effetti speciali in 3d, laboratori per bambini e una rassegna cinematografica.

Find out more

Festival Informatici Senza Frontiere 2019

Oltre 50 talk e incontri e laboratori  animeranno le tre giornate del Festival Informatici Senza Frontiere. L’obiettivo del festival è di sensibilizzare la comunità sull’impatto sociale dell’innovazione e sull’utilizzo etico delle nuove tecnologie, come afferma il Presidente Dino Maurizio: Numerose sono le tematiche che vengono affrontate cercando di mostrare lo stretto legame che unisce argomenti di natura propriamente scientifica alla cultura generale. Ricercatori e scienziate, rappresentanti delle istituzioni, professori universitari, filosofi e molti altri ospiti illustri nel panorama internazionale animeranno gli incontri del festival.

Find out more

Florigrafie

Molveno dà il benvenuto alla primavera che tarda ad arrivare vestendosi a festa.
Piante e fiori popoleranno le vie del magnifico borgo, invaderanno le vetrine del centro storico e i menù dei ristoranti del paese.

Find out more

Fuck Up Night

FUCKUP NIGHTS è un movimento globale dove le storie di fallimento vengono raccontate e celebrate. Ci si concentra sugli errori, quelli che vale la pena raccontare per capire cosa è andato storto, esorcizzare la vergogna e fare tesoro di quello che si è imparato, sbagliando.In ogni FuckUp Nights gli speaker raccontano la loro storia: Chi sei? Che volevi fare? Cosa è andato storto? Se potessi ritornare indietro, cosa faresti diversamente? Cosa hai imparato? Ognuno racconta la sua storia, poi c’è una sessione di domande.

Find out more

Famillemiglia

Famillemiglia nasce con l’intento di far conoscere questa rete territoriale all’interno della quale enti pubblici, soggetti privati (profit e no profit) e famiglie cooperano, promuovendo opportunità e servizi per accrescere il benessere delle famiglie residenti e di quelle ospiti. Una caccia al tesoro, dedicata a grandi e piccini, che vuole portare alla scoperta del Distretto e dei suoi aderenti in maniera alternativa. Il progetto è pensato per le famiglie – sia quelle dei turisti sia delle persone che vivono in Vallagarina – che sono sfidate a fare un viaggio sul territorio seguendo 4 percorsi su aree territoriali di Comuni vicini.

Find out more

Coworking 26

Coworking 26 è un nuovo spazio di coworking nato all’interno di Cantiere26 ad Arco. Il Piano di Zona Giovani Alto Garda e Ledro in collaborazione con Impact hub Trentino hanno dato vita a questo nuovo spazio pensato per stimolare i giovani professionisti della zona. Il Progetto prevede un contest, Coworking26, volto a premiare l’idea imprenditoriale più innovativa con un percorso di accompagnamento allo sviluppo dell’impresa con il team di Impact hub

Find out more

Val Trompia Innovation lab

Sono state 24 ore intense di hackathon, quelle Val Trompia innovation lab. Ore in cui giovani diciassettenni e professionisti hanno lavorato insieme, letteralmente giorno e notte, per rispondere a difficile sfide lanciate da aziende che vogliono portare innovazione nel territorio della Val Trompia.Sono stati ideati 3 progetti che hanno incontrato l’interesse delle aziende che hanno lanciato le sfide.
Il progetto del comune di Gardone Val Trompia all’interno di Quantum GVT Science&Innovation Week a cura di Impact Hub Trentino e Collaboriamo, in collaborazione con AttivAree_ValliResilienti, Rebecco Farm, Linfa in Movimento, Bikenside.

Find out more

Luci di Lana

Luci di Lana è un progetto che, partendo da un laboratorio pratico e artistico, mescola esperienze, capacità manuali e sensibilità diverse, a partire dai 45 alberi in legno realizzati a mano dagli abitanti di Croviana a ricordo della tempesta di Vaia. Gli abitanti di Croviana – le esperte tessitrici del gruppo di ricamo e curiosi, abili signore e impacciati ragazzini – accompagnati dalle artiste di Sul Filo dell’arte si sono messi all’opera con ferri e uncinetto e hanno dato vita a alberi di Natale decorati grazie ai ‘polka dots’, coloratissimi cerchietti di filato.

Find out more

Pic nic urbani

Riprendendo in maniera innovativa la pratica del picnic, la pausa da svolgersi all’aria aperta, sono stati proposti degli appuntamenti che mettono in relazione il mangiare – con gli amici, la famiglia, i colleghi di lavoro o i compagni di gita – con l’occupazione dello spazio pubblico e la promozione delle unicità territoriali.
I partecipanti al pic nic, infatti, hanno avuto la possibilità di esplorare il quartiere – come in una caccia al tesoro sulle tracce del coniglio – e conoscere e assaggiare la proposta alimentare delle realtà che lavorano nella zona, e scoprire i prodotti e la fantasia degli imprenditori che hanno deciso di aderire in qualche misura all’iniziativa.

Find out more

Futura Trento

FuturaTrento concentra la sua attenzione su giovani, cura e uso creativo dei beni comuni e smart city
FuturaTrento è una piattaforma web dedicata a giovani (e non) per la condivisione di idee e soluzioni per vivere meglio Trento prendendosene cura,
FuturaTrento è uno strumento per la città, in cui il capitale umano, sociale, ambientale e l’innovazione si incontrano per migliorarla
FuturaTrento è un luogo di dialogo e di coinvolgimento dei cittadini
FuturaTrento sarà, se in tanti decideranno di renderla un luogo utile e riconosciuto.

Find out more
Old Town Urban Lifting

Old Town Urban Lifting - Ala

Old Town Urban Lifting è un concorso nato nel 2014 per ridare vita al centro storico della Città di Ala (TN). Il concorso – sostenuto da una cordata di privati riuniti nel Consorzio “Ala Insieme” – ha selezionato 7 tra gli oltre 30 progetti presentati da artisti di tutta Italia mirati a decorare i portoni di alcuni edifici barocchi che ospitavano attività commerciali ormai abbandonate.

Find out more

Moviepark

L’obbiettivo è quello di contribuire alla ridefinizione degli spazi urbani, attraverso la creazione di una piccola arena cinematografica (un nostrano ed ecologico drive-in) in uno spazio normalmente adibito a parcheggio: il piazzale interno della sede di Impact Hub Trentino, in via Roberto da Sanseverino 95.
Non era facile trasformare un parcheggio in un’arena cinematografica, ma ce l’abbiamo fatta. Più difficile è stato portare un coniglio (simbolo del nuovo quartiere delle Albere e dei nostri eventi estivi) al cinema, sia per il suo carattere diffidente, sia perché di film ne ha già fatti tantissimi. Per convincerlo abbiamo scelto cinque storie fresche, appassionanti ma soprattutto ricche di betacarotene, perché al cinema non ci si abbronza, ma ci si diverte un mondo!

Find out more

HelloFiemme!

HelloFiemme! è un progetto di Impact Hub Trentino, Fondazione Find out more

Tutta la mia città

Il festival “Tutta la mia città” di cui Impact Hub è co-organizzatore, si è svolto in via del Suffragio, una delle vie centrali di Trento, dal 15 al 20 settembre 2014. Il progetto di rigenerazione urbana – che ha unito mostre, incontri, concerti, letture, degustazioni e cinema all’aperto – è nato per mettere in circolo idee e sogni urbani che guardano al luogo città come a uno spazio da condividere; la strada come scenografia e non come asse di passaggio indfferente, la socialità come esperimento corale.

Find out more

Monza Factory

Il progetto, realizzato con il sostegno del comune di Monza, identifica soluzioni per la gestione virtuosa di due edifici pubblici da destinarsi a progetti di housing sociali e servizi alla persona e al turismo.

Materiali resistenti

Materiali resistenti è un progetto, promosso nell’ambito della piattaforma delle Resistenze contemporanee, che promuove un ciclo di incontri per riflettere sui temi di tecnologia, economia, città e comunità.

Find out more

Social Street Rovereto

Il Social Street ha origine dall’esperienza del gruppo facebook Residenti in Via Fondazza – Bologna iniziata nel settembre 2013. L’obiettivo del Social Street è quello di far socializzare i vicini di casa al fine di instaurare un legame, condividere necessità, scambiarsi professionalità, conoscenze, portare avanti progetti collettivi di interesse comune e trarre quindi tutti i benefici derivanti da una maggiore interazione sociale.

Find out more

Finestre Urbane

Piazze, strade e spazi vuoti sono percepiti in modo differente in base al significato che gli associamo.
Dalla fine degli anni ’60 ad oggi, gli artisti dell’arte urbana si sono dedicati a intere facciate di palazzi, muri e pareti spoglie per farne delle opere che abitano il paesaggio cittadino. Esperienze estetiche offerte allo sguardo di chi osserva.
Arte rivolta a chi la città la vive, un messaggio estetico capace di giungere a un pubblico il più vasto possibile.
In questa cornice, a Trento dal 6 al 15 aprile, tre artisti si dedicheranno a tre diversi spazi della città.

Find out more

Restart Romagnense! Social Housing Contest

Un contest di idee per identificare soluzioni per la gestione virtuosa di due edifici pubblici da destinarsi a progetti di housing sociali e servizi alla persona e al turismo. La valenza del progetto è duplice: da un lato si ambisce a creare un polo cittadino dinamico e utile, che risponda alle esigenze sociali del territorio e favorisca lo sviluppo del nuovo welfare; dall’altro il Contest rappresenta un’opportunità per coloro che vogliono sviluppare progetti di innovazione sociale e siano alla ricerca di una location e di partner.

Find out more

Social Design Contest

Descrizione: Un contest aperto a giovani under 35 che si rivolge ad architetti/e, designers, studenti/esse, creativi/e ed artisti/e. L’obietttivo è individuare un conpet generale ed allestire sei Sale della Cooperazione Trentino, in modo da renderle luoghi multi-funzionali capaci di aggregare e stimolare progettualità nell’ambito della cooperazione. Il vincitore, selezionato da una giuria eterogenea, riceverà un premio di 4000€ ed un budget dedicato alla realizzazione concreta del progetto. Materiale, regolamento e classifica visionabili su questa pagina.

Partners: Associazione Giovani Cooperatori Trentini, Famiglie Cooperative di Valli di Rabbi e Sole, Lagorai, Vallagarina, Primanaunia, Stembo e Varena Promocoop, Federazione della Cooperazione Trentina, Associazione Giovani Architetti del Trentino.

Durata: bando aperto dall’11 giugno all’11 settembre. Realizzazione progetto entro fine settembre 2013.

Find out more

Piazze Vive

Piazze Vive è un progetto di sviluppo territoriale per ripopolare locali sfitti individuando gestori di servizi e attività commerciali in modo innovativo e partecipato. Lo scopo è favorire la nascita di una nuova imprenditoria che possa incontrare i bisogni dei cittadini. Piazze Vive vuole migliorare l’immagine complessiva del territorio e valorizzarne l’unicità, in un’ottica di massimizzazione degli investimenti per il benessere collettivo

Progetto realizzato tra il 2013 e il 2014 in collaborazione con la Cassa Rurale di Caldonazzo e il supporto dei Comuni di Caldonazzo, Calceranica, Vigolo Vattaro, Bosentino e Centa.

Life TEN

All’interno dell’Azione C20 del progetto Life TEN (Trentino Ecological Network), in partnership con la Provincia Autonoma di Trento e MUSE, Museo delle Scienze di Trento, The Hub Rovereto si propone di individuare nuove forme di sostenibilità economica delle aree protette del Trentino, in sinergia con attori economici pubblici e privati.

Lo sviluppo dell’Azione C20 prevede un’analisi-mappatura di soluzioni applicate con successo in altri contesti europei ed internazionali. Il fine è mettere in luce gli interventi più idonei al contesto territoriale trentino e praticare al suo interno le strategie ritenute più efficaci, con la consapevolezza che la promozione e la salvaguardia dei beni ambientali (in tutti i loro aspetti) sono determinanti nell’attuale situazione socio-economica e non possono essere visti come fonte di dispersione economica.

Find out more