Caricamento Eventi

La cultura è una (quasi) impresa

La cultura è una (quasi) impresa

 

Oltre 1,5 milioni di occupati e un giro d’affari di quasi 90 miliardi di euro, con un effetto moltiplicatore che porta la ricaduta complessiva a sfiorare il 17% del PIL.
Il sistema culturale e creativo in Italia è un universo produttivo variegato e complesso, che sta vivendo una grande trasformazione. Un cambiamento che, nei prossimi anni, può rendere il comparto un forte traino economico per il Paese.
A una condizione: liberarsi dalle catene dell’assistenzialismo e acquisire spirito e approccio imprenditoriale.
Occorre cambiare approccio mentale, in un mondo in cui vivere di soli finanziamenti pubblici non è più possibile viste la contrazione delle risorse. L’obiettivo è di favorire l’intero ecosistema del management culturale e creativo, fornendo strumenti operativi lavorando su più asset.

A dare un supporto in questa direzione, arriva in libreria “La (quasi) Impresa. Manuale d’uso per operatori culturali”, curato da Hangar ed edito dal Gruppo 24 Ore. Un vademecum che descrive le trasformazioni in atto nel settore, accanto a spunti e riflessioni utili per coloro che desiderano o hanno già scelto di fare della cultura il proprio lavoro.

Martedì 5 giugno alle 18 a Impact Hub Trentino
ci saranno:
Alberto Cuttica

Esperto di pianificazione della raccolta fondi, è docente in corsi universitari, seminari, workshop a livello nazionale e internazionale su tematiche legate a fundraising, crowdfunding, progettazione, gestione e rapporti profit/non profit. Socio dell’Associazione Italiana Fundraiser, si occupa di filantropia strategica e di analisi e sviluppo organizzativo. Mette la sua esperienza a disposizione delle realtà incubate in Hangar Point.

Valeria Dinamo
È fin dall’inizio mente creativa e braccio operativo. Ha lavorato per dare forma a una intuizione concepita e fortemente voluta dalla Regione Piemonte. Con la sua regia, Hangar è nato e cresciuto.

Ha calato la sua formazione in filosofia in un approccio pratico, nella sua seconda vita lavora in radio, dove mette in campo le sue competenze nella realizzazione di concept e nuovi format.

Mara Loro
Community manager e esperta in innovazione sociale, audience engagement e identità collettive.
Laureata in economia, lavora sul coinvolgimento e dello sviluppo del pubblico tramite le TIC – temporanee identità collettive-  mettendo in sinergia soggetti appartenenti a contesti socio culturali differenti mossi da interessi condivisi e/o da bisogni comuni.
Si tratta di soggetti che partecipano temporaneamente, come singoli o come rappresentanti di gruppi formali ed informali, ad un progetto comune, disegnando nuovi e temporanei confini dell’identità di un’istituzione.
Data
Jun 5th
Ora
18:00 - 20:00
Luogo
Impact Hub Trento
Prezzo
Gratis

Scopri altri eventi